Il 2 Giugno

Foto di Mauricio Artieda @macphoto

Il due giugno del millenovecentoquarantasei,
della Repubblica Italiana fu la fondazione;
oggi ne ricordiamo l’anniversario,
facendo festa per l’occasione.
Dalla guerra distrutti, col boom siam risaliti,
anche se oggi i tempi bui non son finiti.
Mammoni, lagnoni, denigratori,
ma anche poeti, geni, santi e navigatori;
caso assai strano… è il popolo italiano,
se da incompetenti governati o politici indagati,
di balzelli e tasse sempre più tartassati
e con tamponi mascherine obbligati,
siam sempre di buon umore e felici,
sia se mangiam le tagliatelle o la cipolla con le alici.
Solcano i cieli azzurri le frecce tricolori,
a loro vada  il nostro plauso e gli onori.
Garrula al vento la bandiera tricolore,
e un dolce fremito c’intenerisce il core
per la nostra amata patria, generosa e bella,
toc e dai la zirudella   

Mauro Fiumi – 2 giugno 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

11 + 11 =

Rating*