Aiutarli a casa loro per valorizzare sé stessi e il loro Paese

Una vacanza nel paradiso terrestre? Eccolo il posto.

Mayoro, il villaggio in cui hanno sede gli edifici della St. Theresa VSS è situato quasi in riva al lago George, un grande lago comunicante con l’ancor più grande Lago Edward, entrambi ricompresi nell’estesissimo Queen Elizabeth National Park. 

Una zona interessantissima, per la quale passa l’equatore, per la ricchezza di fauna e flora del Queen Elizabeth National Park e per le molte curiosità che esse stimolano. Ne facciamo vedere una: i leoni … arrampicatori che si riposano sugli alberi.

Ma ci sono anche quelle naturali e, fra queste, i famosi laghi vulcanici createsi negli antichi crateri vulcanici. Sono in un’area, vicino al Queen Elizabeth Park, parte di una catena montuosa di origine vulcanica non troppo alta, propaggine del ben più alto e noto Rwentzori.

C’è da dire che alcuni residui di quell’antica attività vulcanica permangono e si manifestano in soffioni boraciferi non troppo violenti, come ci segnala la foto sottostante.

Tutto questo ad indicare il grande interesse turistico della zona, con le sue grande opportunità di occupazione e di iniziative imprenditoriali.

Ecco, dunque, la necessità di estendere l’attività della St. Theresa VSS al turismo e, in particolare, alla ristorazione. 

Il progetto messo appunto dalla St. Theresa VSS con l’aiuto di Atlas Solidarity consiste nella formazione in Italia di due giovani docenti della scuola affinché sappiano insegnare a ragazze e ragazzi della scuola la gestione della cucina e della sala di un ristorante, sia di quelli tipici ugandesi, che di livello internazionale. 

Le due insegnati erano sulla via della partenza per l’Italia, ugualmente a cura di Atlas Solidarity e di Cefal, a marzo 2020 proprio quando Covid 19, dapprima in Italia e poi in Uganda, ha bloccato tutto. Diciamo: ha rimandato la partenza, non il progetto che sta avanzando con la costruzione dell’edificio in cui si formeranno i futuri cuochi e camerieri di quel distretto turistico. Edificio che, anche in questo caso, può essere realizzato attraverso il concorso della CEI con i fondi dell’8 per mille.

Nell’immagine sottostante siamo a poco più delle fondamenta dell’edificio della Ristorazione (marzo), ma a settembre tutto sarà terminato.

La formazione delle due docenti all’insegnamento di quanto occorre apprendano future/i cuoche/i e cameriere/i sarà fatta a Bologna, sarà intensiva, finalizzata alla preparazione di personale per ristoranti funzionali al turismo, ma prevederà anche la cura delle tradizioni popolari ugandesi, sia quanto al cibo, che alle modalità tradizionali del consumarlo. Un corso che durerà tre mesi.

Al ritorno troveranno l’edificio già pronto, completo di attrezzature del tutto in linea con le attese di pubblici differenti, i turisti e, perché no? anche gli ugandesi.

Ma delle abitudini alimentari ugandesi si racconterà in una prossima puntata.

Questa è una parte delle attrezzature che vi saranno installate.

continua…

Scritto da Giuseppe Bruni


Scopri di più sul progetto

Nel settembre 2019 si è dato avvio all’iniziativa “AIUTIAMOLI A CASA LORO: UN VERO AIUTO”. Una serie di progetti realizzati da RENA Uganda Foundation in collaborazione con la nostra Associazione I Borghi di Via Gesso, per dare possibilità di sviluppo alla popolazione della regione ugandese degli Rwenzori.

I progetti ai quali partecipiamo sono:

  • Sostegno a distanza e donazioni
  • Raccolta di materiale tecnologico per la St. Theresa Vocational Secondary School – Mahyoro
  • Formazione e condivisione del sapere organizzando tirocini formativi

(per l’approfondimento dei vari progetti ti invitiamo a visitare il sito:https://www.iborghidiviagesso.it/aiutiamoli-a-casa-loro-un-aiuto-vero/)

La pandemia provocata dal COVID-19 ha ulteriormente aggravato la situazione di queste popolazioni, il contributo di ciascuno ci permetterebbe di portare avanti i progetti.

  • Per sostegno a distanza di un bambino e raccolta materiale tecnologico contattare: adozioni@iborghidiviagesso.it
  • Per donazioni si può effettuare bonifico con causale “AIUTIAMOLI A CASA LORO: UN VERO AIUTO” su conto bancario intestato: 
    I Borghi di Via Gesso
    c/o Intesa San Paolo
    IBAN IT34W0306909606100000166989

(tutte le donazioni sono fiscalmente deducibili o detraibili) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 7 =

Rating*