Geranium molle L.

 

  • NOME COMUNE: Geranio volgare;
  • ALTRI NOMI: Geranio molle;
  • CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA: DIVISIONE: Angiospermae; CLASSE: Eucotiledoni; ORDINE: Geraniales; FAMIGLIA: Geraniaceae; GENERE: Geranium ; SPECIE: G. molle;
  • DESCRIZIONE: CICLO VEGETATIVO: annuale biennale; Pianta erbacea:  Spontanea;  Pianta officinale;  ALTEZZA: < 40cm; FOGLIE: basali in rosetta, forma orbicolare o reniforme, le cauline  alterne e più piccole; FRUTTI: schizocarpi con rostro peloso;  COLORE DEI FIORI: rosa o violaceo; PERIODO FIORITURA: tra Marzo e Luglio;
  • DOVE TROVARLA: ALTITUDINE (m. slm): < 1000; HABITAT:  ambienti aridi;  incolti; prati asciutti; vigneti;
  • LUOGHI IN CUI TROVARLA:  Sentiero sul Lavino; Sentiero Rio Cavanella; Ponte Ronca;

ETIMOLOGIA:

  • NOME GENERICO: Per la forma dei frutti; Gr. éranos = gru;
  • NOME SPECIFICO: Riferimento alla pelosità di tutte le parti della pianta, che la rende morbida e vellutata al tatto; L. mollis = molle;

BOTANICI E SIGLE: L. - Linneo (Carl Nilsson Linnaeus, Carolus Linnaeus, Carl von Linné) (1707-1778);

GLOSSARIO BOTANICO: Foglie Basali:  quella disposta alla base della pianta; contrariamente le foglie lungo il fusto si dicono cauline. Orbicolari: organo lamellare, (es. foglia) quando ha forma più o meno circolare.  Reniforme: Che ha la forma di un rene.  Schizocarpo:  frutto dirompente secco che a maturità si fraziona in più unità. Rostro: prolungamento di un organo in forma di becco.