Broussonetia papyrifera (L.)Vent

 

  • NOME COMUNE: Gelso da carta;
  • CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA: DIVISIONE: Angiospermae; CLASSE: Eucotiledoni; ORDINE: Urticales; FAMIGLIA: Moraceae; GENERE: Broussonetia; SPECIE: B. papyrifera;
  • DESCRIZIONE: CICLO VEGETATIVO: perenne; Pianta Arborea: Albero; Spontanea;  Forestale;  Pianta commestibile;  ALTEZZA: < 15  m; FOGLIE: alterne, ovate, decidue, margine dentellato; FRUTTI: sferici, carnosi, , commestibili, di sapore dolce;  COLORE DEI FIORI: Bianco crema;
  • DOVE TROVARLA: ALTITUDINE (m. slm): < 1000; HABITAT: coltivi; incolti;
  • LUOGHI IN CUI TROVARLA:  Sentiero sul Lavino; Giardino Campagna; Via G. Leopardi; Via Valle;

ETIMOLOGIA:

  • NOME GENERICO: Genere dedicato a Pierre Auguste Marie Broussone;

BOTANICI E SIGLE: L. - Linneo (Carl Nilsson Linnaeus, Carolus Linnaeus, Carl von Linné) (1707-1778); Vent. - Étienne Pierre Ventenat (1757-1808);

GLOSSARIO STORICO-GEOGRAFICO: Broussonet:  (1761-1807), botanico francese che erborizzò nelle Isole Canarie, Francia, Marocco e Portogallo;

GLOSSARIO BOTANICO: Ovata: che presenta una forma simile alla sezione longitudinale di un uovo. Deciduo:  significa "destinato a cadere".  Le piante decidue vengono anche definite caducifoglie.