Rhamnus alaternus L.

 

  • NOME COMUNE: Alaterno;
  • ALTRI NOMI: Ranno lanterno, Legno puzzo, Ilatro;
  • CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA: DIVISIONE: Angiospermae; CLASSE: Eucotiledoni; ORDINE: Rosales; FAMIGLIA: Rhamnaceae; GENERE: Rhamnus; SPECIE: R. alaternus;
  • DESCRIZIONE: CICLO VEGETATIVO: perenne; Pianta Arborea:  Arbusto; Sempreverde;  Rizomatosa;  Spontanea;  Pianta officinale;  Pianta tossica;  ALTEZZA: < 5 m; FOGLIE: : coriaceee, alterne, a volte opposte, lanceolate o ovate; FRUTTI: drupe contenenti 3 semi;  COLORE DEI FIORI: verde giallognolo; PERIODO FIORITURA: tra Febbraio e Aprile;
  • DOVE TROVARLA:  ALTITUDINE (m. slm): < 700; HABITAT: pendii collinari calcarei, nelle fenditure della roccia, in aree disturbate ed ai margini del bosco, nel greto dei ruscelli costieri;
  • LUOGHI IN CUI TROVARLA:  Giardino Campagna;

ETIMOLOGIA:

  • NOME GENERICO: il nome potrebbe essere attribuito al Centauro Chirone, che ne conosceva le proprietà medicamentose;

BOTANICI E SIGLE: Willd. - Carl Ludwig Willdenow (1765-1812);

GLOSSARIO BOTANICO: Coriacea: dura e spessa. Alterne: una foglia per nodo .Opposte: due foglie per ciascun nodo.Lanceolata:  dicesi della forma della lamina di una foglia allungata che è simile al profilo di una lancia, con la parte più stretta in alto, tre volte più lunga che larga .Ovata: che presenta una forma simile alla sezione longitudinale di un uovo. Drupa: frutto con buccia sottile, polpa carnosa e nocciolo legnoso contenente i semi.