Draba muralis L.

 

  • NOME COMUNE: Draba murale;
  • ALTRI NOMI: Draba dei muri;
  • CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA: DIVISIONE: Angiospermae; CLASSE: Eucotiledoni; ORDINE: Brassicales; FAMIGLIA: Brassicaceae; GENERE: Draba; SPECIE: D. muralis;
  • DESCRIZIONE: CICLO VEGETATIVO: annuale; Pianta erbacea:  Spontanea;  Pianta officinale;  ALTEZZA: < 40cm; FOGLIE: basali in rosetta,  intere o poco dentate: le cauline irsute, sessili, ovate; FRUTTI: siliquette;  COLORE DEI FIORI: bianco; PERIODO FIORITURA: tra Aprile e Luglio;
  • DOVE TROVARLA: ALTITUDINE (m. slm): < 1300; HABITAT: incolti,  sponde di strade e muretti;
  • LUOGHI IN CUI TROVARLA:  Via Gesso;

ETIMOLOGIA:

  • NOME GENERICO: G: "drabe" = erba;
  • NOME SPECIFICO: allude all'ecologia della specie

BOTANICI E SIGLE: L. - Linneo (Carl Nilsson Linnaeus, Carolus Linnaeus, Carl von Linné) (1707-1778);

GLOSSARIO BOTANICO: Basali: foglia disposta alla base della pianta; contrariamente le foglie lungo il fusto si dicono cauline. Cauline: relativo al caule, termine per lo più riferito alle foglie lungo il fusto. Sessili: prive di picciolo. Ovata: che presenta una forma simile alla sezione longitudinale di un uovo. Siliqua : capsula tipica delle brassicaceae, secca, lunga e stretta.