Cedrus deodara (Roxb.) G. Don

 

  • NOME COMUNE: Cedro dell’Himalaya
  • ALTRI NOMI: Cedro deodara, Cedro delle Indie
  • CARATTERISTICHE: Pianta Arborea; (Albero); Ornamentale; Coltivata; CICLO BIOLOGICO: perenne; ALTEZZA: > 50 m.; FOGLIE: aghi lunghi 4-6 cm. portati a ciuffi sui brachiblasti; FRUTTI: strobili (coni) a forma di botte;
  • CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA: DIVISIONE: Gymnospermae CLASSE: Pinopsida- ORDINE: Pinales- FAMIGLIA: Pinaceae- GENERE: Cedrus- SPECIE: C. deodara;
  • LUOGHI IN CUI TROVARLA:  Via Valle; Via Leopardi; Riale;

ETIMOLOGIA:

  • NOME GENERICO: G: kédros
  • NOME SPECIFICO: albero degli dei; sanscrito: devadaru composto da deva dio e daru albero

BOTANICI E SIGLE: Roxb. - William Roxburgh (1751–1815);G.Don - George Don Jr. (1798-1856);

GLOSSARIO BOTANICO: Aghi : le foglie aghiformi presentano una lamina molto stretta e allungata, non piatta, sono lunghe più del doppio della larghezza. La sezione può essere cilindrica o prismatica es. pino. Gli alberi con foglie aghiformi sono quasi tutti sempreverdi (ad eccezione del larice e del cipresso calvo).