Acer pseudoplatanus L.

 

  • NOME COMUNE: Acero di monte;
  • ALTRI NOMI: Acero bianco, Acerofico, Agare, Loppone, Sicomoro, Platano falso, A. montano, A. bianco, Acero fico, Falso platano;
  • CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA: DIVISIONE: Angiospermae; CLASSE: Eucotiledoni; ORDINE: Sapindales; FAMIGLIA: Sapindaceae; GENERE: Acer ; SPECIE: A. pseudoplatanus;
  • DESCRIZIONE: CICLO VEGETATIVO: perenne; Pianta Arborea:  Albero; Spontanea;  Coltivata;  Forestale;  ALTEZZA: < 36 m; FOGLIE: caduche, semplici, palmate a base cordata; FRUTTI: disamare;  COLORE DEI FIORI: giallo verdastro; PERIODO FIORITURA: tra Aprile e Maggio;
  • DOVE TROVARLA:  ALTITUDINE (m. slm): < 1000; HABITAT: boschi di latifoglie; coltivi; strade collinari;
  • LUOGHI IN CUI TROVARLA:  Giardino Campagna; Villa Garagnani; Via G. Leopardi; Via Valle;

ETIMOLOGIA:

  • NOME GENERICO: ;questo nome dovrebbe derivare da acer acris a punta, pungente, sia per la forma appuntita delle foglie che per l’uso dell’acero per fabbricare lance;L: 'acer=(appuntito, acuto, duro, aspro;
  • NOME SPECIFICO: somiglianza delle foglie con quelle del platano;

BOTANICI E SIGLE: L. - Linneo (Carl Nilsson Linnaeus, Carolus Linnaeus, Carl von Linné) (1707-1778);

GLOSSARIO BOTANICO: Caduco: destinato a cadere. Palmata: forma della foglia quando il lembo è suddiviso in più lobi disposti a ventaglio, come le dita di una mano.  Lobata: la lamina fogliare ha il margine con poche, profonde intaccature che formano i lobi, parti della lamina non separati dal resto dell’organo. Disamara: è un frutto secco indeiscente e monospermo, con pericarpo espanso a formare una struttura membranacea detta ala; sfrutta la forza del vento per una diffusione del seme contenutovi; disàmara, costituita da due samare affiancate simmetricamente.