Acer negundo L.

 

  • NOME COMUNE: Acero americano;
  • CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA: DIVISIONE: Angiospermae; CLASSE: Eucotiledoni; ORDINE: Sapindales; FAMIGLIA: Sapindaceae; GENERE: Acer ; SPECIE: A. negundo;
  • DESCRIZIONE: CICLO VEGETATIVO: perenne; Pianta Arborea:  Albero; Spontanea;  Coltivata;  Pianta commestibile; Pianta officinale; Infestante;  ALTEZZA: < 21 m; FOGLIE: imparipennate a 3-5 foglioline; FRUTTI: disamara (samara doppia);  COLORE DEI FIORI: giallognolo; PERIODO FIORITURA: tra Marzo e Aprile;
  • DOVE TROVARLA:  ALTITUDINE (m. slm): < 2000; HABITAT: prati ai margini di boschi di latifoglie, lungo i sentieri, faggete e querceti e carpineti;
  • LUOGHI IN CUI TROVARLA:  Sentiero sul Lavino; Ponte Ronca;

ETIMOLOGIA:

  • NOME GENERICO: questo nome dovrebbe derivare da acer acris a punta, pungente, sia per la forma appuntita delle foglie che per l’uso dell’acero per fabbricare lance; L: acer = appuntito, acuto, duro, aspro;
  • NOME SPECIFICO: termini, probabilmente, riferito a specie asiatiche di Acer;

BOTANICI E SIGLE: L. - Linneo (Carl Nilsson Linnaeus, Carolus Linnaeus, Carl von Linné) (1707-1778);

GLOSSARIO BOTANICO: Disamara: è un frutto secco indeiscente e monospermo, con pericarpo espanso a formare una struttura membranacea detta ala; sfrutta la forza del vento per una diffusione del seme contenutovi; disàmara, costituita da due samare affiancate simmetricamente.