Memoria, a 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale

Proiezione del film "Amare per sempre", diretto da Richard Attenborough.

Quando: 3 Novembre 2018, ore 21:00

Dove: Circolo Bruno Drusilli, via Risorgimento 21 Riale di Zola Predosa.

INGRESSO GRATUITO, è necessaria la prenotazione

Clicca qui per prenotare

Il pretesto: Gavrilo Princip, il 28 giugno 1914, uccise l'arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono
d'Austria-Ungheria, e sua moglie Sofia durante una visita ufficiale nella città di Sarajevo.
Solo un mese dopo, il 28 luglio l'Austria-Ungheria dichiarò guerra alla Serbia. Così ebbe inizio il 1° conflitto
mondiale. Un conflitto senza precedenti: furono mobilitati oltre 70 milioni di uomini, morirono oltre 9
milioni di soldati ed almeno 5 milioni di civili.
Ore 11 dell’11 novembre 1918 viene sottoscritto a Compiègne nella Piccardia in Francia, l’armistizio fra gli
Alleati e l’Impero tedesco. Con questo atto si pone fine al primo conflitto mondiale, iniziato il 28 luglio
1914.
All’inizio della guerra in Europa c’erano tre Imperi: quello Tedesco, quello Austro-Ungarico, quello
Ottomano. Alla fine del conflitto non esistevano più.

Video:

Ernest Hemingway, reporter 18enne, arriva in Italia nell'estate del 1918, mentre è ancora in corso la guerra mondiale. Insieme ad altri giovani americani, guida le ambulanze, distribuisce cibi e bevande ma è deluso dal fatto di trovarsi lontano dal fronte. Fra i volontari della Croce Rossa che operano nella zona, ci sono Agnes e le sue colleghe, infermiere di grande preparazione e tenacia. Offrendosi volontario, Ernest raggiunge la prima linea, viene ferito, ricoverato in ospedale, e riesce ad evitare l'amputazione della gamba grazie all'intervento di Agnes. Tra i due nasce un sentimento che deve affrontare la presenza anche di alcuni rivali, il più importante dei quali è il dottor Caracciolo, il medico del campo che corteggia Agnes con insistenza. Mentre Ernest è ancora convalescente, Agnes viene trasferita in un ospedale al fronte, dove il lavoro è senza sosta. Sul posto c'è anche Caracciolo. Quando viene a sapere che sta per essere rimpatriato, Ernest decide di raggiungere il fronte per dimostrare il proprio amore all'infermiera. I due riescono ad appartarsi e sognano di vivere insieme in futuro. Finita la guerra, Caracciolo invita Agnes nella sua casa di Venezia. Il medico è di famiglia aristocratica, dice di voler costruire un ospedale e chiede ad Agnes se vuole essere al suo fianco. Nell'Illinois intanto Ernest è accolto come eroe di guerra, e racconta anche dell'infermiera italiana che è intenzionato a sposare. Ma Agnes in Italia sembra decisa ad accettare la proposta di Caracciolo.

Trailer in lingua originale

1200x630bb

Prenota il tuo biglietto

tickets

Prenota il tuo posto

Ho letto ed accetto la Privacy Policy